Tutino: “Lucia Borsellino va fermata, come suo padre”. Nuova bufera su Crocetta

Nuova bufera sul Presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta dopo le intercettazioni telefoniche, pubblicate dal settimanale “L?’Espresso”, riguardanti il suo medico personale, Matteo Tutino, primario dell’ospedale Villa Sofia di Palermo, il cui arresto, qualche settimana fa, scatenò il vortice delle polemiche che portarono alle dimissioni dell’assessore regionale Lucia Borsellino. “Va fermata, fatta fuori. Come suo padre”. Questo avrebbe detto al telefono Matteo Tutino a Crocetta, parlando ovviamente della Borsellino. “L’Espresso” riferisce però di un Crocetta che, ascoltando quelle parole, non si sarebbe indignato né avrebbe replicato al medico. L’inchiesta che ha travolto Tutino, lo ricordiamo, riguarda ipotesi di reato di truffa, peculato, abuso d’ufficio e falso. Dopo l’anticipazione del settimanale “L’Espresso”, la notizia è già rimbalzata prepotentemente su tutti i media nazionale, scatenando l’indignazione trasversale per il contenuto della conversazione tra il medico ed il presidente della regione che da par suo ha replicato “Quella frase non l’ho sentita, forse ero in viaggio, in autostrada, in una zona d’ombra. Purtroppo – ha detto Crocetta – siamo tutti vittime delle telefonate altrui”.

Articoli correlati

Ruba preziosi in casa di una cliente. Arrestato ar... Gli agenti del commissariato di Polizia di Sant’Agata Militello hanno arrestato G.G. 48enne artigiano, con l’accusa di furto aggravato. L’uomo ha ruba...
Con l’auto insegue l’ex moglie in pieno centro. Ar... I carabinieri della Compagnia di Sant’Agata Militello hanno arrestato, in flagranza, un 53enne  di Capo d’Orlando, per il reato di atti persecutori ne...
Evasione dai domiciliari, accolta istanza di scarc... Scarcerato dal Tribunale della Libertà un quarantasettenne operaio residente nel comprensorio nebroideo. Salvatore Scafidi Fonte, difeso dall’avvocato...