Banner Indicazioni Corona Virus

Concessione per l’autolavaggio. In tre prosciolti dalle accuse.

Il Gup del Tribunale di Patti Eugenio Aliquò ha disposto il non luogo a procedere, perché il fatto non sussiste, nei confronti di un professionista, un funzionario dell’ufficio tecnico del comune di Sant’Agata Militello ed una privata cittadina, accusati di falso e abuso d’ufficio in riferimento all’iter amministrativo per la realizzazione di un autolavaggio automatico in contrada Papa a Sant’Agata Militello. (Lo riferisce stamani la Gazzetta del Sud).

Prosciolti dal Gup, Filippo Travaglia, ingegnere progettista dell’opera, accusato di falso ideologico, il funzionario dell’ufficio tecnico comunale ingegnere Calogero Silla e la privata cittadina Rosalia Bianco, titolare della concessione edilizia, questi ultimi due accusati in concorso di abuso d’ufficio. I tre erano difesi rispettivamente dagli avvocati Antonio Gullotti, Alfio Pappalardo e Giuseppe Tortora. L’indagine si riferiva al periodo tra il 2015 e il 2016 e riguardava la realizzazione dell’impianto nelle vicinanze del pozzo comunale di Papa, in uso per la derivazione delle acque che alimentano l’acquedotto.

Contro la realizzazione dell’impianto automatico di autolavaggio nel 2017 ci fu anche una petizione all’amministrazione comunale dell’epoca, firmata da 75 cittadini.

error: Questo contenuto è protetto !!