Banner Indicazioni Corona Virus

Militello Rosmarino, non passa in consiglio la sfiducia al sindaco Riotta.

Come era nelle previsioni, non è passata in consiglio comunale la mozione di sfiducia proposta dal gruppo di opposizione nei confronti del sindaco di Militello Rosmarino Salvatore Riotta. Ai tre voti dei consiglieri proponenti, Teresa Travaglia, Davide Blogna e Donatella Cangemi, si è aggiunto il voto favorevole della vice presidente del civico consesso, l’indipendente Sandra Lo Paro, portando a 4 i voti per la sfiducia sui 7 necessari. Si sono invece espressi per il No gli altri quattro consiglieri in carica tra cui il presidente Antonino Mileti ed i consiglieri di maggioranza Artino Innaria, Luigi Lupica ed Angela Musarra. In consiglio gli unici ad intervenire sono stati proprio i quattro consiglieri che hanno votato la sfiducia, ribadendo accuse pesantissime sulla gestione amministrativa del sindaco ed i mancati obiettivi raggiunti, invitandolo alle dimissioni. Riotta da par suo ha scelto di non essere presente al dibattito in aula. Nessun intervento da parte dei consiglieri di maggioranza.

“Ringrazio la mia compagine che ha votato contro la sfiducia e ringrazio anche la minoranza che l’ha proposta, perchè questo non fa altro che farci uscire più forti di prima, nel rispetto di chi ci ha votato nel 2018 che ha voluto il cambiamento che porteremo avanti nell’esclusivo interesse della collettività”, ha quindi detto Riotta intervistato telefonicamente.

All’orizzonte l’altro importante step della proposta di dichiarazione di dissesto finanziario già deliberata proprio dall’esecutivo.

error: Questo contenuto è protetto !!