Giovani brillanti e studenti da primato. Lo “Sciascia-Fermi” celebra le proprie “eccellenze”. (Fotogallery e interviste)

Cerimonia di premiazione e celebrazione delle “eccellenze” del Liceo Sciascia – Fermi di Sant’Agata Militello. Un appuntamento giunto alla quarta edizione che intende dare il giusto riconoscimento ai tanti giovani capaci di affermarsi non solo nel percorso scolastico curriculare ma anche nelle iniziative collaterali che fanno del liceo santagatese una delle migliori scuole in ambito regionale e nazionale.
Presso l’aula magna del Liceo sono stati consegnati gli attestati di merito a ragazzi e ragazze che si sono contraddistinti nelle competizioni delle Olimpiadi di Matematica: Calogero Travaglia (3b classico), Giuseppe Trifirò (3b classico), Calogero Luca Calcagno (3a scientifico) ed Angelo Elmo (5e scientifico) e dei Certamina di lingua latina: Marika Cassarà (2b classico), Laura Galipò (4a classico), Rosamaria Militana (4a classico), Vincenzo Pio Scurria (4a classico), Antonino Scurria (5a classico). Premiati quindi i tre studenti che hanno vinto il concorso per la realizzazione del nuovo logo dell’istituto, Giulia Trusso, Matteo Serio e Roberta Maria Rizzo, tutti e tre della 5D scienze applicate. Premiata infine Aurora Tramontata (5B classico) che si è contraddistinta nel “Fuoriclasse talent”.

Alla cerimonia di premiazione, insieme al dirigente scolastico Maria Larissa Bollaci, ai docenti dell’istituto ed alle famiglie degli stessi ragazzi, all’assessore alla pubblica istruzione Ilaria Pulejo ed al presidente del consiglio Andrea Barone, hanno partecipato con grande emozione e trasporto anche il sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso ed il noto manager santagatese Salvatore Mancuso, presidente del fondo Equinox, che ha parlato ai ragazzi raccontando il proprio percorso umano e le proprie esperienze nel campo professionale lanciando un forte messaggio circa l’importanza della formazione e dello studio per affermarsi nella vita attraverso la propria cultura e preparazione ma anche e soprattutto con l’educazione, il rispetto, l’amor proprio e la voglia di mettersi in gioco e non arrendersi per raggiungere i propri obiettivi.