Istituito al comune l’albo per gli incarichi legali

Il Comune di Sant’Agata Militello istituisce l’Albo degli avvocati per l’affidamento di incarichi professionali di patrocinio legale. La delibera d’istituzione è stata approvata ieri dalla giunta comunale, su proposta dell’assessore con delega al contenzioso Antonio Scurria. In pratica, sarà istituito, a seguito di un apposito avviso in via di pubblicazione, un albo di professionisti da cui attingere per l’affidamento di incarichi legali per la difesa del comune nell’ambito dei contenziosi che lo riguardano. L’albo sarà suddiviso in cinque sezioni: civile, penale, amministrativo, lavoro e tributario. Gli interessati, previa verifica dei requisiti per l’iscrizione, potranno scegliere non più di tre sezioni.
  La novità più rilevante è che non sarà più la giunta ad affidare gli incarichi, individuando il professionista, ma il responsabile dell’area affari legali del comune, che provvederà con proprio atto, nel rispetto dei criteri fissati dall’amministrazione.
Esperienza e competenze professionali, rotazione, importo delle prestazioni sono solo alcuni dei criteri scelti per gli affidamenti, nell’ottica del rispetto delle linee guida emanate recentemente dall’Autorità Anticorruzione. Gli affidatari dovranno anticipatamente presentare dei preventivi di spesa ed impegnarsi a non assumere, per tutta la durata dell’incarico, incarichi di rappresentanza e difesa contro il Comune di Sant’Agata di Militello.
  “Ci adeguiamo al D.lgs. n. 50/2016 – afferma l’assessore Antonio Scurria – ponendo in essere procedure trasparenti ed in linea con l’orientamento dell’Anac, nel rispetto dei principi di rotazione degli affidamenti e della certezza della spesa a carico del bilancio comunale”. La delibera della Giunta stabilisce, altresì, il riconoscimento ai professionisti degli onorari secondo il criterio recentemente introdotto del cosiddetto “equo compenso” e sarà inviata anche all’Ordine degli Avvocati di Patti.