Stadio Fresina, commissione saltata per il numero legale. A febbraio la consegna dell’opera, finanziata ad aprile 2013

E’ mancato il numero legale ed è per questo che la prevista riunione della commissione di vigilanza per i pubblici spettacoli, convocata per il 10 gennaio, da cui sarebbe dovuto arrivare il via libera all’utilizzo dello stadio già a partire da domenica 13. A chiarire la situazione è l’assessore ai lavori pubblici Achille Befumo, che sottolinea come il comune di Sant’Agata “ha avuto in consegna parzialmente le opere in data 08 gennaio e si è immediatamente attivato ad inviare tutta la documentazione in proprio possesso alla commissione di vigilanza per il parere di competenza”.
Befumo, annunciando la consegna dei lavori  per il 7 febbraio, sottolinea quindi di aver “anticipato i tempi considerando che buona parte dei lavori sono stati già eseguiti e completati. Attendiamo fiduciosi che la commissione si riunisca nuovamente e valuti la documentazione prodotta e già inviata dall’Ente, in maniera che la struttura – conclude l’assessore – possa tornare fruibile nel più breve tempo possibile e, soprattutto, nel rispetto delle norme di sicurezza”.  La riqualificazione dello stadio “Fresina”, giova ricordare, è partita nella primavera 2018 dopo anni di ritardi. Un’opera rimasta a lungo impantanata dopo il decreto di finanziamento dell’Aprile 2013  (decreto n. 563/S8 del 12.04.2013) per l’intervento proposto dall’allora amministrazione Mancuso per  €1.437.494,04 . Punteggio e posizione confermati anche dopo la rimodulazione del piano di interventi a seguito dei ricorsi di alcuni comuni rimasti esclusi.  Clicca qui per approfondimenti.