Banner Naima Griffe

Crollo lungomare, la Città metropolitana progetterà la ricostruzione. Opere con fondi del commissario dissesto idrogeologico

La Città metropolitana di Messina progetterà l’intervento di ricostruzione del lungomare di Sant’Agata Militello crollato sotto i colpi dell’erosione nella zona di piazzale Peppino Impastato.

Un iter, sulla scorta di quanto avvenuto già anni addietro sul tratto crollato antistante villa Bianco, per cui stamani si è svolto il sopralluogo sul posto da parte dei tecnici della Città metropolitana di Messina, a margine dell’incontro dei sindaci al castello “Gallego” con il sindaco Cateno De Luca per i lavori alla viabilità provinciale.

“I tecnici della Città Metropolitana hanno garantito in tempi brevi la predisposizione della progettazione necessaria degli interventi di ricostruzione che riguarderanno l’intero tratto dalla zona del Museo dei Nebrodi, sino alla villa Falcone e Borsellino”, ha detto il sindaco Bruno Mancuso.

“Già nella scorsa settimana a Palermo si era svolto un proficuo confronto con la struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, diretta da Maurizio Croce, che aveva assicurato il finanziamento dell’opera previa presentazione del progetto. Ringrazio il sindaco De Luca, il direttore Croce, i funzionari della Città metropolitana e dell’Ufficio del commissario regionale contro il dissesto – conclude Mancuso –  per la tempestiva attivazione nell’ottica di una pronta risposta al grave danno subito dalla città di Sant’Agata di Militello”.
error: Questo contenuto è protetto !!