Banner Indicazioni Corona Virus

Tortorici, comune sciolto per infiltrazioni mafiose dal consiglio dei ministri.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, tenuto conto che, all’esito di approfonditi accertamenti, sono emerse forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata che compromettono il buon andamento dell’azione amministrativa, ha deliberato lo scioglimento del Consiglio comunale di Tortorici a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267), affidandone la gestione a una Commissione straordinaria per un periodo di diciotto mesi.

A partire dallo scorso gennaio, lo ricordiamo, al comune aveva lavorato la commissione prefettizia incaricata dell’accesso ispettivo antimafia. Sei i commissari, funzionari prefettizi e rappresentanti delle forze di polizia, che il Prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi, su delega del Ministro dell’Interno, aveva incaricato di compiere approfonditi accertamenti al comune nebroideo. Le risultanze del lavoro della commissione, conclusosi a fine luglio con una notevole mole di atti acquisiti è testimonianze raccolte, erano quindi state trasmesse al Prefetto che, sulla scorta di quanto ricevuto, ha formulato la propria relazione inviata al Ministro dell’Interno.

Share
error: Questo contenuto è protetto !!