Banner Indicazioni Corona Virus

Zona rossa festivi e prefestivi fino all’epifania. Parenti e amici, deroghe per spostamenti.

Zona rossa in tutta Italia nei giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre e il 6 gennaio. Zona arancione nei giorni del 28,29,30 dicembre e 4 gennaio. E’ il contenuto del decreto che disciplinerà le festività di fine anno con deroghe importanti sulla mobilità.

In particolare nei giorni feriali di zona arancione sono consentiti gli spostamenti dai comuni con popolazione non superiore a 5000 abitanti e per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi comuni, ma è vietato in ogni caso recarsi nel capoluogo di provincia.

Anche nei giorni di zona rossa (24, 25, 26, 27, 31 dicembre, 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio)  sarà consentito uscire di casa per andare in visita nelle abitazioni di parenti e amici con regole precise:

– Spostamenti consentiti per non più di due persone (eslusi  figli minori di 14 anni o persone disabili o non autosufficienti conviventi);
– Spostamento verso abitazioni private consentito una sola volta al giorno tra le 5 e le 22.
– Spostamento verso una sola abitazione ubicata nella stessa regione. Il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione è sempre consentito.

Le regole per la zona rossa in generale, lo ricordiamo, prevedono, il divieto di uscire di casa se non per comprovate esigenze legate a motivi di lavoro, salute o necessità, da autocertificare e la chiusure dei negozi al dettaglio, tranne alcune tipologie. Chiusi anche bar e ristoranti salvo servizio da asporto o domicilio fino alle 22.

Le regole per la zona arancione, in generale, lo ricordamo, prevedono, il divieto di uscire dal proprio Comune se non per comprovate esigenze legate a motivi di lavoro, salute o necessità da autocertificare. I negozi sono aperti, chiusi bar e ristoranti salvo asporto o servizio a domicilio fino alle 22.

Share
error: Questo contenuto è protetto !!