CoronaVirus

Al via il pagamento dei creditori del comune. Liquidità per 3,3 milioni.

“Una buona boccata d’ossigeno per i tanti creditori che da tempo attendevano il pagamento delle proprie prestazioni”, così l’assessore al bilancio di Sant’Agata Militello Antonio Scurria ha salutato l’arrivo nelle casse della liquidità necessaria al comune per pagare i creditori. La possibilità è stata data dell’anticipazione di liquidità messa a disposizione dalla Cassa Depositi e Prestiti per il pagamento dei debiti certi, liquidi ed esigibili maturati alla data del 31 dicembre 2019, così come previsto dalle misure contenute nel cosiddetto decreto rilancio.

Antonio Scurria

La giunta comunale ha quindi approvato la variazione di bilancio che consente di dare il via libera al pagamento in particolare di 810 fatture da liquidare. “Grazie al lavoro incessante degli uffici finanziari, siamo stati tra i primissimi comuni in Italia a sottoscrivere il contratto con la Cassa Depositi e Prestiti e abbiamo già ottenuto l’erogazione delle somme – commenta l’assessore al bilancio Antonio Scurria –. Da oggi partiranno dunque i pagamenti delle fatture scadute al 31 dicembre 2019 per un importo di quasi 3,3 milioni di euro”.

Alberto Visalli

error: Questo contenuto è protetto !!