CoronaVirus

Stop a tutte le attività produttive, non indispensabili, in tutta Italia

Il premier Giuseppe Conte ha annunciato nella tarda serata di sabato le nuove misure restrittive valide su tutto il territorio nazionale.

Imposta la chiusura di tutte le attività produttive, non indispensabili, su tutta Italia. Restano aperti alimentari, farmacie, parafarmacie ed esercizi di beni di prima necessità. Assicurati anche i trasporti, i servizi bancari e postali.

Al di fuori delle attività essenziali consentito solo lo Smart working o attività rilevanti per l’interesse nazionale.

Share