Banner concorso

Precari, via libera alla stabilizzazione. La giunta approva la delibera.

Si può procedere con le pratiche per la stabilizzazione dei precari in servizio al comune di Sant’Agata Militello. La tanto attesa fumata bianca è arrivata con l’approvazione, da parte della giunta presieduta dal sindaco Bruno Mancuso, della delibera che avvia le procedura di stabilizzazione degli 88 precari in servizio presso l’ente tra i quali 27 di categoria A, 22 di B, 37 di C e 2 di categoria D. Il decisivo passo avanti dopo l’ordinanza di qualche settimana fa del Tar di Catania (leggi qui) che, in accoglimento del  ricorso del comune contro il Ministero dell’Interno, ha accordato la sospensiva del provvedimento della Cosfel (Commissione stabilità finanziaria enti locali) che aveva respinto al mittente l’ipotesi di pianta organica e fabbisogno del personale redatto dal comune dopo l’approvazione del piano di riequilibrio.
La giunta santagatese ha quindi chiesto un parere legale all’avvocato Rosario Ventimiglia, che ha assistito il comune nel contenzioso ancora pendente contro il Ministero, e successivamente ha deciso di procedere alla stabilizzazione immediata dei precari con contratti di lavoro a tempo indeterminato per 24 ore settimanali.

“È un momento di particolare importanza – sottolinea il Sindaco Bruno Mancuso – che consentirà ai tanti precari, oggi in numero superiore ai dipendenti a tempo indeterminato, di avere un contratto di lavoro regolare, dopo decenni di incertezze e sacrifici. Agli uffici comunali va un sentito ringraziamento per il lavoro sinora svolto, in un procedimento amministrativo particolarmente complesso che contiamo di concludere entro l’anno in corso”.

Entro qualche giorno, dunque, l’ufficio del personale che ha curato l’intera istruttoria degli atti, provvederà a pubblicare l’apposito avviso pubblico, cui seguirà la sottoscrizione dei contratti che rimangono comunquesubordinati all’erogazione del contributo regionale che dovrebbe essere garantito fino all’anno 2038.