Banner concorso

Verde attrezzato ed area fitness a Villa Bianco, lavori per 2,6 mln. Progetto aggiornato (tutti i dettagli).

Approvato in linea amministrativa dalla giunta comunale di Sant’Agata Militello, il progetto esecutivo dei Lavori di “Riqualificazione del lungomare lungo l’asse del borgo marinaro e delle aree adiacenti il Castello Gallego(Completamento):Spazio verde attrezzato per attività sportive all’aperto Areafitness”, finanziato con graduatoria della linea di intervento 3.3.2.2(SviluppoUrbanoSostenibile) del PO FESR 2008/20016 D.G.G. 1913/S5 del 02/12/2011. E’ stato il Dipartimento del Turismo dello Sport e dello Spettacolo dell’Assessorato Regionale al Turismo a richiedere la trasmissione del progetto aggiornato e munito di tutti i visti, pareri e approvazioni, anch’essi aggiornati.Il progetto, redatto dall’ing. Giuseppe Contiguglia, prevede un importo complessivo di €. 2.650.000,00 di cui €.1.850.013,10 per lavori ed oneri di sicurezza e e €799.986,90 per somme a disposizione dell’amministrazione. Si tratta di uno stralcio esecutivo di completamento del progetto generale.

L’intervento relativo al presente stralcio prevede la realizzazione di un sistema di servizi da offrire al turista ed al cittadino santagatese, come può evincersi anche dal sottotitolo del presente progetto: ”Spazio verde attrezzato, per attività sportive all’aperto – area fitness”.

si intende rifunzionalizzare uno spazio attualmente sottoutilizzato ed in parte degradato, adibito a verde pubblico e situato sul lungomare della città, riqualificandolo nell’ottica di una più immediata percezione del mare e garantendo una migliore accessibilità ad ogni fascia di utenza; si è anche previsto di creare aree specificamente dedicate alla cura del corpo con attività fisica all’area aperta, in cui i diversi possibili fruitori, diportisti, cittadini e più in generale  turisti avranno modo di recarsi per le quotidiane attività sportive, immersi nel verde e godendo del suggestivo panorama delle Eolie.

In questo senso il presente progetto prevede di attrezzare una parte dello spazio verde sul lungomare con un’area fitness, dotata di pista running e delle diverse e più innovative attrezzature per lo stretching, nonché di impianto integrato per esercizi di fitness che possa consentire al ginnasta, attraverso l’ausilio di app dedicate, di conoscere direttamente informazioni quali lo stato della frequenza cardiaca o il consumo di calorie durante il workout. Tali attività  innovative per il contesto locale, rientrano  peraltro nella logica di promozione della più complessiva filiera del prodotto turistico dei nebrodi portata avanti dall’Amministrazione e con la necessità di destagionalizzare e diversificare l’offerta turistica ed i relativi servizi.

L’area destinata ai giochi per i più piccoli sarà ristrutturata, ampliata ed ammodernata sistemando e ricollocando i giochi esistenti ed integrandoli con un certo numero di nuovi giochi; saranno realizzate sedute per consentire la sosta dei genitori che accompagnano i bambini e, ovunque possibile, saranno installati pannelli fotovoltaici in maniera da rendere autosufficienti, dal punto di vista energetico, le attrezzature che si andranno ad installare; il progetto, difatti, si ispira al principio di sostenibilità ambientale e cerca quindi di prestare anche attenzione alla riduzione del consumo di risorse (gli impianti per l’irrigazione delle aiuole e dei prati saranno dotati di sensore di pioggia, che consente di risparmiare acqua d’irrigazione nel caso appunto di pioggia, e saranno controllati e gestiti da un sistema informatizzato dotato di timer digitale che attiva gli impianti nelle ore notturne e con quantità di liquido erogato adeguate alle diverse esigenze del verde da irrigare). Per la realizzazione delle opere edilizie previste dal progetto si farà, per quanto possibile, riferimento alla vigente normativa in materia relativamente alla certificazione energetica ed a criteri di edilizia ecosostenibile.

Il progetto prevede inoltre la realizzazione di tutte quelle opere necessarie all’abbattimento delle barriere architettoniche secondo il DPR 503/96 e il D.M. 236/89, saranno perciò realizzati scivoli, parcheggi e percorsi integrati; altamente innovativo per il comprensorio risulterà il percorso per non vedenti, previsto per tutta l’area da riqualificare, e rispetto al quale l’attività di monitoraggio dell’intero sistema per non vedenti, con la collaborazione eventuale dell’Unione Ciechi, sezione provinciale di Messina.

L’intervento si articola in cinque macroaree settorialmente distinte per funzione:

  1. AREA E PERCORSO FITNESS
  2. AREA LUDICA
  3. AREA A VERDE
  4. AREA DELLO SVAGO E DELLO SPORT
  5. AREA CENTRALE “HANNIBALIS BIANCO”

Altre caratteristiche o dotazioni salienti

  • PERCORSI TATTILO-PLANTARI PER NON ED IPOVEDENTI
  • FONTANA LEGGERA
  • AREA HOTSPOT