Banner concorso

“Curtigghiu”, tra musica e food straordinario successo anche la 2^seconda serata. Stasera finale con Marina Rei.

Prosegue lo straordinario successo della seconda edizione di “Curtigghiu Gallegorock” che anche ieri sera ha portato migliaia di persone in pizza Crispi e piazza Consolo. Applausi ed emozioni sulle note di Lello Analfino, che ha regalato alla platea la sua stupenda esibizione, con i brani più belli del proprio repertorio. Autentico mattatore anche Frankie hi- nrg mc, profeta del Rap italiano che ha deliziato gli appassionati del genere e tutto il  pubblico presente tra i pezzi più noti e quelli più recenti. Particolarmente applaudita ed apprezzata anche l’esibizione degli “Isteresi”, la band ennese che ha aperto la serata dopo aver vinto, lo scorso luglio, il Sant’Agata Rock Contest.
Allo straordinario successo della manifestazione canora si accompagna quindi il notevole riscontro di gradimento per lo Street Food Village allestito su piazza Consolo. I 10 stand che vedono protagoniste varie realtà locali, sono stati letteralmente presi d’assalto per degustare le eccellenze di cibo e bevande.

Questa sera, dunque, il gran finale con due dei più raffinati e sensibili artisti del panorama italiano: PAOLO BENVEGNÙ E MARINA REI e le loro “Canzoni contro la Disattenzione in box”, il progetto nato per restituire una narrazione unica e disarmante, fatta di canzoni del passato, del presente e del futuro, un’avventura musicale in duo in cui giocano e sperimentano, come fosse un dialogo confidenziale tra due amici.

Marina Rei commenta: “Ho origini siciliane, quindi per me tornare in questa meravigliosa terra è sempre una grande emozione, lo è ancora di più con un progetto come così sentito come Canzoni contro la Disattenzione, che da due anni porto in tour con Paolo Benvegnù”.

Protagonisti della terza e ultima serata anche gli SHAKALAB che affermano“Siamo molto felici di suonare a questa manifestazione, il calendario è di tutto rispetto. In Sicilia non è frequente trovare festival con line up così assortita destinato ad un pubblico decisamente trasversale”. Un collettivo siciliano formato da quattro cantanti, veterani della scena reggae/hip hop dell’isola che fanno del dialetto uno dei loro punti di forza. Fra le collaborazioni più importi troviamo quella con i Boomdabash nel brano “Stop Dem”, con i Sud Sound System in diversi brani, Roy Paci, Brusco, Mama Marjas, Africa Unite e tantissimi altri.

Alberto Visalli