Banner concorso

Città S.Agata, mercato in pieno fermento. Dieci calciatori in due settimane.

E’ un mercato davvero frenetico quello del Città di S.Agata Calcio che è partita con sprint ed entusiasmo, subito dopo l’accordo per il ritorno del mister Pasquale Ferrara, nell’allestimento della rosa per il prossimo torneo di eccellenza. Ben dieci calciatori in meno di due settimane sono già stati firmati dalla dirigenza bianco azzurra, desiderosa di mettere a disposizione del tecnico elementi di indiscussa qualità tecnica ma anche persone che sposino in pieno il progetto della società, pronte a mettersi a completa disposizione del tecnico e della squadra.

Gli ultimi due colpi di mercato in ordine di tempo sono quelli di Mariano Russo e Piero Concialdi. Russo, classe 1986, utilizzabile tanto da esterno quanto al centro della difesa, grande personalità, esperienza da vendere ed una sfilza di campionati di altissimo livello disputati, anche col vizio del gol, la scorsa stagione era a Milazzo. Per lui si tratta di un ritorno in maglia biancoazzurra, dopo l’annata 2017/2018. Piero Concialdi, palermitano, classe 1989, è un giocatore di altissimo spessore tecnico, un fantasista d’attacco che vanta un’importante esperienza tra serie D ed Eccellenza, costellata da gol ed assist per i propri compagni a ripetizione. La scorsa stagione ha giocato nelle file del Mazara.

Ad aprire la sequela di pezzi pregiati erano stati la riconferma di Giorgio Cicirello, attaccante classe 1995, santagatese purosangue, alla quarta stagione consecutiva in maglia biancoazzurra, ed il ritorno di Claudio Calafiore, centrocampista palermitano, classe 1995, ormai trapiantato a tutti gli effetti a Sant’Agata, che aveva già vestito il biancoazzurro nella stagione 2017/2018.

A rinforzare l’attacco è quindi giunto Paolo Genovese, classe 1991, un vero e proprio attaccante di razza di grossa presenza in area di rigore e capacità realizzative sopra la media.
Genovese nella scorsa stagione è stato protagonista in Eccellenza dapprima col Terme Vigliatore poi con il Camaro, chiudendo il torneo con 15 reti al suo attivo. Altro gradito ritorno, invece, quello di Tonino Longo, mediano classe 1993,  a Sant’Agata già nelle stagioni 2016/2017, con Ferrara in panchina, e 2017/2018.

 

Altro ritorno, a puntellare la difesa, quello di Gabriele Franchina, classe 1994, vero e proprio jolly, capace di giocare tanto al centro quanto all’esterno con ottimi risultati, che aveva già vestito la maglia del Città di S.Agata nelle stagioni 2016/2017 e 2017/2018.

Tra gli juniores ecco la riconferma di Giuseppe Conti, classe 2001, centrocampista esterno dotato di piedi di qualità e ottima presenza fisica, uno dei giovani che maggiormente si sono messi in mostra nella passata stagione in eccellenza.

In arrivo dall’Acquedolci Mirko Naro, classe 2001, ottimo talento e gran tiro,  jolly di difesa, con buone attitudini sia da esterno che da centrale, in grado di poter essere schierato anche a centrocampo. Dal Terme Vigliatore ecco Francesco “Ciccio” Crifò, classe 1996, mediano di grande solidità ed esperienza, a dispetto dei suoi appena 23 anni, cresciuto nel vivaio dell’Igea Virtus.

Alberto Visalli

Share