Raduno nazionale di protezione civile. Presenti i volontari del Nois Sant’Agata.

I volontari del NOIS di Sant’Agata e Gangi hanno rappresentato  la Sicilia al Raduno Nazionale del Volontariato di San Giovanni Rotondo 14 -16 giugno. Erano presenti oltre 1500 volontari da tutta Italia nella tre giorni in cui si sono tenuti corsi di alta specializzazione e diverse esercitazioni. Spettacolare l’intervento di elisoccorso, con il recupero di una persona ferita all’interno di una grotta.  Con la Santa Messa officiata da Padre Maurizio Placentino, Padre provinciale dell’Ordine dei Cappuccini della provincia monarchica Sant’Angelo e Padre Pio, si è ufficialmente chiuso il Raduno Nazionale del Volontariato di Protezione Civile “Ut Unum Sint”, che per tre giorni ha portato a San Giovanni Rotondo circa 1.500 volontari provenienti da tutta Italia (700 dalla Puglia e l’altra metà da ogni regione d’Italia). La terza e ultima giornata del raduno si era aperta con una lunga e colorata sfilata dei volontari, partita da Parco del Papa e, dopo aver percorso le vie del centro, approdata sul Sagrato della chiesa di Santa Maria delle Grazie. A guidare il corteo il Capo Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli e il presidente del comitato regionale permanente di Protezione Civile regionale Ruggiero Mennea, che ieri sera, invece, al termine della lunga e intesa seconda giornata del raduno, hanno guidato la fiaccolata, altro momento molto sentito dai volontari e seguito dalla partecipazione a un musical sulla vita di Padre Pio. “Tutti uniti sotto l’unica bandiera della Protezione Civile”, ha sottolineato Mennea, “ed era proprio il nostro obiettivo, tanto da averne fatto anche lo slogan del raduno, ut unum sint, siamo una cosa sola. Presenti i volontari santagatesi del Nois coordinati da Giuseppe Fazio e Mauro Oriti

Francesca Alascia