Question time, capigruppo e delegati all’Unione. Le deliberazioni del consiglio comunale

Le interrogazioni consiliari saranno affrontate d’ora in avanti in sessioni speciali, i cosiddetti “question time”, così come ad esempio già avviene in Parlamento per citare il caso più noto. In quelle finestre, al di fuori della canonica seduta di consiglio comunale, si discuteranno gli atti ispettivi a risposta orale, senza che vi sia necessità del numero legale, alla presenza oltreché dei consiglieri interessati, del sindaco o dell’assessore cui è indirizzata l’interrogazione. E’ questa la modifica di rilievo introdotta nell’ultima riunione di consiglio comunale a Sant’Agata Militello.
In seno al gruppo di maggioranza sono stati quindi formati tre gruppi a sostegno del sindaco Bruno Mancuso. Del gruppo “ Uniti per Sant’Agata”, il capogruppo è Domenico Barbuzza e vice Salvatore Sanna, con Valeria Fazio, Rosamaria Franchina e Salvatore Armeli . Nel gruppo “Impegno per Sant’Agata”,  Francesca Alascia capogruppo con vice Giuseppe Ortoleva oltre ad Andrea Barone. Infine per “Sant’Agata Riparte”, capogruppo Laura Reitano, vice Rosalia Zingale, insieme a Pippo Maniaci. Nominati, quindi, i consiglieri che siederanno all’Unione dei Nebrodi in rappresentanza del comune santagatese. Si tratta di Francesca Alascia, Laura Reitano e Valeria Fazio per il gruppo di  maggioranza e di Monica Brancatelli per la minoranza. In commissione elettorale ci sono Rosalia Zingale, Rosamaria Franchina e Melinda Recupero, supplenti Pippo Maniaci, Salvatore Armeli e  Carmelo Sottile.