Accusato di aver sparato al vicino. Allevatore 60enne assolto

E’ stato assolto, perché il fatto non sussiste, dall’accusa di minaccia grave con uso di armi, Alfio Iraci, 60 anni, allevatore di San Fratello. L’uomo era imputato a seguito della denuncia di un concittadino, Benedetto Salanitro, agricoltore, anch’egli sessantenne. Questi nell’ottobre 2013 riferì ai Carabinieri di essere stato raggiunto da un colpo di fucile mentre si stava recando in un proprio terreno in contrada Pocopaglia nel comune nebroideo. Secondo la denuncia dell’agricoltore, sarebbe stato proprio Iraci a sparargli, in virtù di precedenti contenziosi tra i due legati alla definizione dei confini delle rispettive proprietà . L’episodio sarebbe avvenuto alle prime ore del mattino, senza che però l colpo avesse procurato ferite consistenti alla persona offesa. L’accusa aveva chiesto la condanna di Iraci a tre mesi di reclusione ma il giudice monocratico del Tribunale di Patti, Rita Sergi, accogliendo le tesi difensive dei legali dell’imputato, avvocati Giuseppe Mancuso e Alfio Pappalardo, ha mandato assolto il sessantenne.

Articoli correlati

Violazione degli obblighi, assolto in appello 38en... Assolto perché il fatto non sussiste il 38enne santagatese Pietro Mostaccio, accusato di aver violato gli obblighi imposto dalla misura di sorveglianz...
Operazione “Pathology”, tutti i dettag... Eseguita l'ordinanza applicativa di misura cautelare, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Patti  su richiesta di quella Pr...
Operazione “Pathology”, 33 misure cautelari. Coinv... I Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, dalle prime luci dell’alba di oggi, stanno eseguendo in questa provincia ed in quella di Catania, un...