Banner concorso

Liceo Sciascia-Fermi, il sottosegretario Toccafondi premia gli studenti

Il sottosegretario di Stato all’istruzione, Gabriele Toccafondi, ha visitato questa mattina l’istituto Sciascia- Fermi di Sant’Agata Militello, guidato dalla dirigente scolastica Maria Larissa Bollaci. Ad aprire i lavori, coordinati dal professore Giuseppe Salerno, è stata proprio la preside Bollaci che ha salutato e ringraziato tutti i presenti, dando il benvenuto in particolar modo all’onorevole Toccafondi e al senatore Mancuso che, coerentemente con la sua mission di promozione del territorio, ha caldeggiato l’incontro con il sottosegretario di stato con delega all’istruzione.
“ E’, per me, motivo di grande orgoglio ospitare un rappresentante del Ministero della Pubblica Istruzione, considerato importante riferimento e guida nel percorso di educatori- ha dichiarato la Bollaci- fautore del progetto “alternanza scuola-lavoro che costituisce uno dei cardini innovativi della nuova scuola. “Con la sua presenza- sottolinea la dirigente- percepiamo che da parte delle istituzioni si comprende il rilievo educativo e l’impegno dalle scuole. Ci tengo, inoltre, a sottolineare che l’incontro di oggi comprende un momento che mi sta particolarmente a cuore e che riguarda i miei ragazzi, i nostri ragazzi,che contribuiscono in modo significativo a dare lustro al nostro istituto con il loro impegno, la loro preparazione e il loro essere sempre brillanti e all’altezza di ogni situazione. Alcuni di loro riceveranno importanti riconoscimenti per essersi distinti in maniera eccellente nei certamina espletatisi nei mesi scorsi riempiendo di orgoglio e soddisfazione me e tutti i docenti di questo istituto”.Ha dichiarato la preside visibilmente emozionata prima di passare la parola al senatore Bruno Mancuso. “Dovete essere portatori di valori importanti come quelli dell’impegno, dello studio,del sacrificio e della voglia di imparare che devono contraddistinguere il vostro percorso di vita- ha sottolineato il senatore Mancuso- Voi dovete essere gli attori protagonisti della vostra vita che deve essere costruita sull’impegno e sulla determinazione affinchè possiate raggiungere traguardi sempre più alti.” Nel corso dell’incontro, sono intervenuti anche la dottoressa Maria Catalioto e la dottoressa Maria Angela Russo che hanno ospitato e guidato sapientemente i ragazzi durante questo importante percorso dell’alternanza scuola-lavoro riuscendo a trasmettere loro i principi , le nozioni e l’amore per le professioni accompagnandoli per mano in tutte le fasi previste dal progetto, un connubio di teoria e praticantato con l’obiettivo di incrementare le opportunità di inserimento dei giovani nelle aziende e migliorare la formazione scolastica, anche rispetto alle esigenze del mercato del lavoro.

Il Sottosegretario è rimasto particolarmente colpito dal progetto di alternanza scuola-lavoro, organizzato dall’istituto, ed ha avuto modo di raccogliere le esperienze, le impressioni, le aspettative dei ragazzi e dei tutor dell’azienda che li hanno seguiti in questa esperienza formativa. “l’alternanza scuola-lavoro” ha un ruolo fondamentale- ha dichiarato Toccafondi- perché siamo coscienti che andare in azienda per uno studente sia scuola a tutti gli effetti”. “La formazione per uno studente- ha concluso il sottosegretario – non si può esaurire con lezioni in classe, ma necessita di essere affiancato dall’esperienza acquisita grazie alla pratica.La scuola è scoperta di una vocazione,per questo occorre partire sempre dai propri sogni e dalle proprie passioni e a scuola sarà sempre a vostro fianco rispetto a queste passioni”.Durante la cerimonia di premiazione sono intervenuti anche il sindaco di Sant’Agata Militello Carmelo Sottile ed il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci. Dopo gli interventi, il professore Sergio Foscarini , la preside Bollaci ed il sottosegretario hanno proceduto alla premiazione di Diego Polimenì che si è aggiudicato il primo posto con menzione di eccellenza al Certamen Classicum Vibonese, nonché al Certamen Patristicum, Enzo Scurria, classificato primo al Certamen Syracusanum e terzo al Certamen Peloritanum,Luigi Carroccio, secondo posto nella difficile competizione Aretusea e la menzione al Certamen Peloritanum. Pregevoli anche le menzioni ottenute da Antonino Scurria nel Certamen Patristicume nel Certamen Peloritanum anche in considerazione della giovane età rispetto all’argomento oggetto di prova e la menzione di RosaMaria Militana nel Certamen Syracusanum.

Samanta Pino