La maggioranza chiede lo spostamento del mercato

lungomareRiportare il mercato settimanale nella sua collocazione sul lungomare, da cui anni fa era stato spostato per consentire i lavori di ammodernamento. E’ questa la filosofia della mozione presentata dai consiglieri comunali di maggioranza di Sant’Agata Militello, Barone, Barbuzza, Ortoleva, Befumo, Gumina, Fazio, D’Angelo, Pedalà ed Indriolo che chiedono lo spostamento del mercato settimanale, nel periodo tra settembre-maggio dall’abituale sede di contrada Capita all’area a ridosso della villa Falcone e Borsellino compresa tra il piazzale dei parcheggi Peppino Impastato e via Milazzo, collegamento con la stazione ferroviaria. “Tale soluzione – scrivono i consiglieri – già inserita nel nostro programma elettorale, non solo è compatibile con l’assetto della viabilità consentendo una maggiore fruizione del mercato stesso da parte dei cittadini, ma rappresenterebbe una iniziativa importante a sostegno di un settore economico in forte crisi”.

 

 

Articoli correlati

Question time, capigruppo e delegati all’Uni... Le interrogazioni consiliari saranno affrontate d'ora in avanti in sessioni speciali, i cosiddetti "question time", così come ad esempio già avviene i...
Consiglio comunale, il bilancio di Scurria: “... “Il Consiglio ha lavorato alacremente e con senso di responsabilità per tutta la durata del mandato, approvando tutti gli atti fondamentali di propria...
Banchi vuoti in consiglio. L’amministrazione “igno... “Ormai è diventata una consuetudine da parte il Sindaco Carmelo Sottile e la sua Giunta rispondere alle interrogazioni solo tramite FB e non presentar...

One Comment

  1. Giorgio Reply

    Sicuramente lo spostamento del mercato ” consentirebbe maggiore fruizione del mercato da parte dei cittadini”,ma non rappresenterebbe sicuramente “un sostegno ad un settore fortemente in crisi”..I consiglieri proponenti dovrebbero invece salvaguardare i piccoli esercizi commerciali locali che gia soffrono per la concorrenza dei Supermercati ed inoltre insediamenti settimanali (Villa Falcone-Borsellino,Lungomare,ect,) danneggerebbero come in passato gli spazi di
    verde e le strutture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *