Banner Naima Griffe

Ufficiale, riapertura scuole posticipata al 17 gennaio. Ordinanze congiunte dei sindaci del distretto

Adesso è giunta anche l’ufficialità tramite un post del sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso. Come anticipato questa mattina dal nostro sito, la riapertura delle attività didattiche in presenza per le scuole di ogni ordine e grado è stata posticipata al prossimo 17 gennaio.

La decisione, secondo quanto riferito dal sindaco, è stata assunta d’intesa con tutti i sindaci del distretto sanitario, “vista l’ondata di contagi da virus Covid-19 e relative varianti che sta interessando anche il Distretto di Sant’Agata di Militello, i cui numeri sono difficilmente valutabili ma estremamente preoccupanti per la percentuale elevatissima di positivi che viene individuata tra i soggetti in età scolare”

Viene quindi specificato che:

– visto che la situazione epidemiologica e’ omologabile in tutti i Comuni del distretto in termini di percentuali di positivi, ritenuto che l’effetto dei contagi all’interno della “comunità” classe porterebbe sicuramente ad un incremento della pandemia e gli inevitabili “assembramenti”, derivanti dalla ripresa dell’attività scolastica, rischiano di provocare gravi ripercussioni nella trasmissione del contagio anche nei servizi del trasporto pubblico.

– visto che ricorrono i motivi di “circostanza eccezionale e straordinaria necessità” ai fini della salvaguardia della salute pubblica;

– sentiti i dirigenti scolastici degli Istituti che insistono nel territorio del Distretto di Sant’Agata di Militello

– acquisito il parere del locale dipartimento di Igiene

Si è ritenuto di emettere ordinanze congiunte di differimento della ripresa dell’attività scolastica al 17 gennaio 2022 per tutte le scuole di ogni ordine e grado, compresi asili nido, pubblici e privati. Chiusi fino al 16 gennaio anche circoli ricreativi e ludoteche. Successivi provvedimenti saranno adottati in base all’andamento dei contagi.

Le istituzioni scolastiche avranno cura di assicurare il diritto allo studio dei propri alunni attraverso il ricorso alla didattica digitale integrata come da disposizioni vigenti, ivi inclusi i laboratori e l’attività svolta in presenza a tutela del diritto allo studio per gli studenti affetti da disabilità o con bisogni educativi speciali.

error: Questo contenuto è protetto !!