CoronaVirus

Nebrodi e ZES, prove di dialogo con l’autorità portuale di Messina.

Si è tenuto ieri al comune di Sant’Agata Militello un incontro in via del tutto informale tra i sindaci dei tre centri portuali dei Nebrodi, Capo d’Orlando, Sant’Agata Militello e Santo Stefano di Camastra, e il presidente dell’autorità di sistema portuale di Messina, ingegnere Mario Paolo Mega.

L’incontro (come riporta oggi la Gazzetta del Sud) si inquadra nel percorso avviato dalle amministrazioni per la proposta di istituzione di una nuova Zes, zona economica speciale, che ruoti attorno al sistema unico dei tre porti nebroidei.

Il confronto è stato promosso dagli amministratori locali per proporre una collaborazione con l’autorità portuale messinese, vista come guida autorevole e valido esempio riguardo le strategie da porre in essere nell’impegnativo percorso che partendo dalla presentazione del progetto per la candidatura a zona Zes. Presenti i sindaci di Sant’Agata Militello, Bruno Mancuso con l’assessore ai lavori pubblici Achille Befumo, Capo d’Orlando, Franco Ingrillì e Santo Stefano, Francesco Re, insieme al professore Michele Limosani, direttore del dipartimento di economia dell’Università di Messina, partner dei comuni nell’iniziativa, i funzionari degli uffici tecnici di Sant’Agata e Santo Stefano, Giuseppe Contiguglia e Francesco La Monica, ed il responsabile del servizio demanio ed autorizzazioni dell’autorità portuale di Messina Giuseppe Lembo.

Spunti di riflessione sono emersi riguardo al dialogo con attori istituzionali come la Camera di Commercio, sul coinvolgimento allargato all’Unione dei comuni dei Nebrodi, e sulle interconnessioni con altre realtà portuali, in primis Milazzo, e con il sistema di trasporti intermodale.

error: Questo contenuto è protetto !!