CoronaVirus

Porto, inconto in cantiere. Il sindaco esorta l’impresa verso lo sprint finale.

Impiego massicccio di forza lavoro sul cantiere per recuperare il tempo perso, anche a causa delle problematiche legate all’emergenza Covid, e giungere così allo sprint decisivo per l’ultimazione dei lavori di completamento del Porto dei Nebrodi. E’ quanto il sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso ha sottolineato ieri nel corso di un incontro operativo cui ha preso parte presso lo stesso cantiere del porto, insieme al Rup, ingegnere Basilio Ridolfo ed al direttore dei lavori, ing, Salvatore D’Urso, alla presena dei rapresentanti dell’impresa Amec. La ditta da par suo ha garantito il massimo impegno di uomini e mezzi per la celere ultimazione delle opere e la riduzione dei tempi di consegna. Buone notizie (come riferisce stamani la Gazzetta del Sud) arrivano quindi sul fronte dell’attesa perizia di variante per quanto riguarda il torrente “Alessi”, per cui si eviterà la prevista deviazione, con recupero di importanti economie. La prossima settmana il Rup, che ha ottenuto tutti i pareri degli enti preposti, potrà procedere con la relativa approvazione. Previsto quindi nei prossimi giorni un incontro a Palermo con il sindaco, il Rup, l’assessore  regionale alle infrastrutture Marco Falcone e i funzionari del dipartimento tecnico, per affrontare la problematica del sifonamento di un tratto del molo di sopralfutto, già emersa in corso d’opera, per la cui soluzione il comune ha chiesto ed ottenuto un apposito studio al dipartimento di ingegneria dell’universtità di Catania.

error: Questo contenuto è protetto !!