CoronaVirus

Dalla Cina 6000 mascherine. Solidarietà tra il Parco di Changbai Shan e il Parco dei Nebrodi.

6000 mascherine dal Parco di Changbai Shan al Parco dei Nebrodi: questo il messaggio di solidarietà tra aree protette che, in un momento di grave crisi per l’emergenza Corona Virus, fa intravedere non solo un messaggio di speranza ma fa toccare con mano la solidarietà internazionale.

I rapporti tra l’area dei Nebrodi e quella di Changbai Shan – ubicata al confine settentrionale della Cina – risalgono a qualche anno fa: il progetto, denominato China Italy Green Bridge, nasceva infatti da un protocollo di collaborazione dedicato alle eccellenze ambientali, alla ricerca scientifica e si è successivamente ampliato tanto che, nel 2008, il Parco dei Nebrodi entrava a far parte del Comitato Tecnico Scientifico I.A.P.A – International Alliance Protected Areas – con un forte legame tra i due Parchi, eccellenze internazionali.

Così dal Parco di Changbai Shan, che peraltro è stata individuata nel 1980 come Riserva Biosphera dall’UNESCO ed ha recentemente celebrato i 60 anni di istituzione, sono state inviate 6000 mascherine per il Parco dei Nebrodi in segno di amicizia in questo momento così difficile per tutti.

Il messaggio che accompagna il materiale sanitario recita testualmente “ i dipendenti del Parco dei Nebrodi sono nostri amici e da diversi anni intercorre un rapporto di stretta collaborazione e scambi, da cui è nato e si è cementato un profondo sentimento di amicizia”

Ed ancora “ la speranza è che queste mascherine possano aiutare i nostri colleghi del Parco a passare ed affrontare questo momento di grande difficoltà. La protezione dell’ambiente non conosce frontiere: auguriamo ai nostri colleghi dei Nebrodi salute e tutto il bene!”

Il materiale verrà distribuito tra il personale delle varie Sedi, in modo da lavorare in tutta sicurezza: le foto, inviate dalla Cina in fase di spedizione del materiale, testimoniano non solo la solidarietà ma anche l’universalità del messaggio di tutela dell’ambiente e la vicinanza nei confronti dell’Italia e del Parco dei Nebrodi in particolare.

Il progetto China Italy Green Bridge sta offrendo all’Ente soddisfazioni professionali ma anche un grande senso di umanità che davvero non conosce frontiere commenta Domenico Barbuzza, Presidente del Parco dei Nebrodi.

Il progetto è gestito da un Comitato Tecnico Scientifico coordinato da Franco Tassi, storico ambientalista e composto da Massimo Geraci, Piero Schneider Graziosi, Carmelo Nicoloso e Sara La Rosa.

Questa concreta testimonianza – dichiara Domenico Barbuzza– ci emoziona e rafforza i rapporti di collaborazione, nati per motivi scientifici e divenuti un autentico “ponte” di solidarietà tra queste due realtà così lontane per certi aspetti ma vicine e unite soprattutto dall’amore per la natura e ciò che la cir

error: Questo contenuto è protetto !!