CoronaVirus

Ferie non godute, non spetta l’indennità all’ex segretario Ribaudo. Revocato il decreto ingiuntivo.

E’ stato revocato il decreto ingiuntivo con cui veniva imposto al comune di Sant’Agata Militello di corrispondere la somma di 13.317,63 euro a favore dell’ex segretario comunale, Dott. Roberto Ribaudo. Il giudice del lavoro del Tribunale di Patti, Fabio Licata, ha infatti accolto il ricorso proposto dall’amministrazione comunale santagatese, rappresentata dall’avvocato Salvatore Meli. La richiesta del pagamento dell’indennità sostitutiva avanzata da Ribaudo, segretario comunale dal 2013 al 2018, in pensione dall’aprile 2018, era riferita a 51 giorni di ferie che non avrebbe goduto nel corso del proprio mandato al comune santagatese. Secondo quanto eccepito però dal comune ricorrente, e condiviso dal giudice, è emerso come l’ex segretario comunale avesse sempre goduto di tutti i periodi di ferie richieste, non risultando alcun atto in cui l’amministrazione comunale abbia rappresentato o frapposto in qualsiasi forma la sussistenza di esigenze di servizio. A fronte ciò, non risultando in alcun modo che l’amministrazione datrice di lavoro abbia direttamente o indirettamente frapposto delle esigenze di servizio al godimento delle ferie nei confronti dell’ex segretario, il giudice ha accolto l’opposizione del comune di Sant’Agata Militello, revocando il decreto ingiuntivo che era stato notificato all’ente nel giugno del 2018. Ribaudo è stato quindi condannato al pagamento delle spese liquidate in 118,50 euro di spese e 2.200 euro di compensi, oltre iva ed altri accessori.