CoronaVirus

Questa mattina il primo nato del 2020 a Sant’Agata. Auspicio per il futuro del punto nascita.

È venuto al mondo alle 9.33 del 1 gennaio uno splendido bimbo di oltre 3,5 kg, nato all’ospedale di Sant’Agata Militello da una giovane coppia di un centro nebroideo. Le condizioni cliniche generali della gestante, giunta al termine del periodo di gravidanza, al suo arrivo all’ospedale santagatese non ne consentivano in sicurezza il trasferimento al più vicino nosocomio, come da protocollo dopo la chiusura del punto nascita, e dunque il parto è stato eseguito in assoluta sicurezza dall’equipe di turno ai reparti di ostetricia e ginecologia e di pediatria, intervenuti come sempre con assoluta professionalità e puntualità.

L’auspicio è che la nuova nascita, la prima del 2020, possa rappresentare il viatico migliore di un anno nel quale si spera possa finalmente giungere a conclusione l’assurda telenovela che ormai da quasi 100 giorni sta tenendo sotto scacco, tra rimpalli di responsabilità, lotte intestine e dialettica politichese, il punto nascita di Sant’Agata Militello, presidio insostituibile, e di assoluta garanzia per competenza e professionalità del personale medico e sanitario tutto, nella tutela della salute di mamme e neonati dell’intero territorio dei Nebrodi.

error: Questo contenuto è protetto !!