Banner concorso

Punto nascita, la Uil ora contrattacca. “Tutta la verità sullo scippo in corso”. Giovedì conferenza stampa.

Si cercano ancora soluzioni per giungere alla sospirata riapertura dell’attività degli “eventi nascita” al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Sant’Agata Militello, dove sono stati sospesi i parti ormai da 10 giorni.. Intanto il sindacato della Uil, da una cui nota di denuncia di presunte criticità del reparto si è scatenato il caos che ha portato alla decisione di chiudere, passa al contrattacco e indice un conferenza stampa che si terrà giovedì in aula consiliare al comune di Sant’Agata Militello. “Il Punto nascita dell’ospedale di Sant’Agata non si tocca: tutta la verità sullo scippo in corso” così la Uil e Uil-Fpl di Messina, annuncia la conferenza stampa. “All’incontro con la stampa – scriveil sindacato – nel corso della quale sarà illustrata tutta la “verità” su quello che viene definito dai sindacalisti della Uil un autentico scippo, sono stati invitati tutti i sindaci e i commissari dei comuni interessati. La conferenza stampa sarà tenuta da Mario Salvatore Macrì, Coord. Prov. Area medica UIL FPL Messina; Pippo Calapai, Segretario generale UIL FPL Messina e da Ivan Tripodi, Segretario generale UIL Messina.