Banner concorso

Controlli nel fine settimana dei Carabinieri. Due ordini di carcerazione e una denuncia.

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata Militello hanno intensificato i controlli del territorio nei centri costieri con maggiore vocazione turistica nei quali ancora la stagione balneare non si è chiusa.

Nel corso dei servizi a Sant’Agata Militello, i militari dell’Arma hanno eseguito due distinti ordini di carcerazione, emessi entrambi dall’Ufficio Esecuzioni della Procura delle Repubblica presso il Tribunale di Patti arrestando:

− il 51enne S.C., che deve scontare una pena di 5 mesi di reclusione, in quanto condannato in via definitiva per il reato di evasione, commesso in Sant’Agata di Militello nell’anno 2010;

− il 59enne S.G., che deve scontare una pena di 9 mesi di reclusione, in quanto condannato in via definitiva per il reato di sottrazione e danneggiamento di cose sottoposte a sequestro, commesso a Sant’Agata di Militello nell’anno 2016.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Barcellona P.G. a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per scontare la pena residua.

 

Inoltre, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Patti un 45enne di Naso per il reato di detenzione di sostanza stupefacente finalizzata allo spaccio. L’uomo è stato trovato in possesso di 4,8 gr. di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, preconfezionata e suddivisa in dosi, pronta per essere ceduta. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e sarà oggetto di analisi da parte del Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina.