Banner concorso

Troppe persone in balia delle onde. Il monito della Guardia Costiera: “Prudenza!”

Ancora un intervento di salvataggio per due bagnanti rimasti in difficoltà nel mare agitato, ancora sul litorale di Capo d’Orlando, questa mattina, dopo il salvataggio già resosi necessario domenica. I due sono stati portati in salvo a riva da tre privati cittadini e dal personale assistente bagnante dell’Associazione del Corpo Volontario Spiagge Sicure del Comune di Capo d’Orlando.
Il comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Agata Militello, T.V. Donato Bonfitto, nel ringraziare tutti i soggetti intervenuti per aver consentito di salvare le due vite umane, ha quindi sottolineato la necessità del “rispetto delle basilari norme di sicurezza durante lo svolgimento delle pratiche balneari, invitando alla massima prudenza in caso di avverse condizioni meteomarine in modo da prevenire ogni eventuale possibile situazione che possa mettere a repentaglio la salvaguardia della vita umana in mare. In concomitanza con il maggior afflusso dei traffici turistici su tutto il tratto di costa di competenza, è importante altresì ricordare a chi vuole praticare una sana e corretta attività balneare di adottare scelte dettate dal buon senso, riducendo l’esposizione al sole nelle ore di punta, aspettando almeno tre ore prima di fare il bagno dopo i pasti principali e di rispettare i limiti fissati per le aree riservate alla balneazione, ovvero 200 metri dalle coste piane e 100 metri dalle coste a picco. Alle unità da diporto che invece intendono transitare nelle acque di giurisdizione, si rammenta di consultare gli avvisi ai naviganti e le previsioni metereologiche, prendendo al contempo visione delle Ordinanze vigenti consultabili sul sito istituzionale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Agata Militello”.