Banner concorso

“Educazione alla legalità economica”. La Guardia di Finanza premia gli studenti santagatesi.

Al termine della settima edizione del concorso nazionale “Insieme per la legalità”, promosso dal Comando Generale della Guardia di Finanza d’intesa con il Ministero dell’Istruzione,dell’Università e della Ricerca, la Guardia di Finanza ha premiato sette studenti dell’Istituto Superiore “Sciascia – Fermi” di Sant’Agata di Militello.

Per il secondo anno consecutivo, i ragazzi dell’Istituto “Sciasca – Fermi” risultano vincitori per il livello “Secondaria II grado – Biennio”, anche quest’anno nella categoria “miglior lavoro di gruppo: cortometraggio”. I sette studenti vincono un corso a vela della durata di sette giorni presso la Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta.

Alla presenza del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, Col. t. SFP Gerardo Mastrodomenico, della Dirigente scolastica dell’Istituto, Prof.ssa Maria Larissa Bollaci, la premiazione è avvenuta presso la Caserma della Tenenza di Sant’Agata di Militello.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto “Educazione alla legalità economica”, a seguito del protocollo d’intesa sottoscritto tra il M.I.U.R. e la Guardia di Finanza, allo scopo di promuovere un programma pluriennale di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, volto a far maturare la consapevolezza sul valore della legalità.

Queste le finalità del progetto: affermare e diffondere il messaggio della convenienza alla legalità economico-finanziaria, sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, al valore civile ed educativo della legalità, nonché delle attività svolte dal Corpo nei diversi settori istituzionali, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica, attraverso la rappresentazione grafico-pittorica e la produzione video-fotografica.

Nel corso delle sette edizioni del progetto, le Fiamme Gialle messinesi, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Messina, hanno tenuto oltre 300 incontri presso i diversi istituti della provincia, coinvolgendo più di 28.000 studenti frequentatori delle classi primarie e secondarie di primo e secondo grado.