Banner concorso

Laboratori e start-up, nuove opportunità per i giovani nebroidei. Firmata la convenzione all’Incubatore

Nuove opportunità per i giovani dei Nebrodi attraverso il progetto dedicato ai percorsi imprenditoriali elaborato  dalla rete degli istituti scolastici dell’Area Interna. A suggellare il percorso la sottoscrizione questa mattina a Galati Mamertino della convenzione per l’utilizzo della struttura dell’incubatore di Imprese, da parte del vice sindaco di Galati Mamertino Vincenzo Amadore, del sindaco di Sant’Agata Militello, Bruno Mancuso, come comune capofila dell’Area interna e di Maria Larissa Bollaci, coordinatrice nella qualità di dirigente del liceo “Sciascia-Fermi” della rete scolastica dell’Area interna Nebrodi.

L’incubatore sarà dunque punto d’incontro tra i giovani dei comuni nebroidei e le imprese, con il supporto di università ed enti locali del territorio, per l’attivazione di laboratori, percorsi imprenditoriali  e  progetti di start-up.
Alla firma della convenzione, questa mattina, hanno preso parte insieme a numerosi sindaci ed amministratori dei comuni dell’hinterland, anche gli esponenti del governo regionale Bernardette Grasso, assessore alle autonomie locali, e Roberto Lagalla, assessore all’istruzione, intervenuti al convegno dal titolo “Giovani ed imprese sui Nebrodi, quali prospettive?”.

Share