Banner concorso

Telefonino alla guida ed altri rischi sulla strada. Il messaggio di sensibilizzazione della Polstrada agli studenti del liceo.

Sensibilizzazione al rispetto delle regole della strada partendo dall’amore per la vita umana a confronto della quale nulla ha maggior valore tanto da metterla a rischio per un messaggio da leggere o inviare con lo smartphone o un bicchiere di troppo. Il forte messaggio è stato lanciato dal comandante della sezione di Polizia stradale di Messina, vice questore Nicola D’Angelo, nel corso di un incontro con gli studenti del liceo “Sciascia-Fermi” di Sant’Agata Militello.
Al centro del confronto i rischi derivanti dall’uso ed abuso di alcool e droghe prima di mettersi al volante, dal mancato utilizzo di cinture e casco protettivo e soprattutto le gravissime conseguenze che possono derivare dalle distrazioni dovute al telefonino o altro mentre si è sulla strada.
L’incontro rientra nel progetto di educazione alla salute “Mani al volante – occhio alla vita”,  curato dall’istituto diretto da Maria Larissa Bollaci. Erano presenti anche il comandante del distaccamento santagatese della Polizia Stradale Massimiliano Fiasconaro ed il sovrintendente Filippo La Rosa ed il sindaco Bruno Mancuso che ha ringraziato la Polstrada non solo per la sua attività quotidiana sul territorio ma anche per le importanti iniziative di sensibilizzazione rivolte ai giovani.