Banner concorso

Raccolta differenziata, proposte e confronto con gli amministratori dei condomìni

Proposte, suggerimenti, necessità di rispettare le regole del vivere civile e le norme sulla raccolta differenziata garantendo allo stesso tempo le soluzioni migliori per chi vive nei condomini santagatesi. E’ stato questo il tema del confronto svoltosi al comune, in aula consiliare, tra i rappresentanti dell’amministrazione comunale e gli amministratori di condominio. Presenti il sindaco Bruno Mancuso, il vice sindaco con delega all’ambiente Calogero Pedalà, i referenti del consorzio “Agatambiente”, funzionari dell’ufficio ambiente del comune con il responsabile Calogero Silla, ed il comandante della Polizia locale Vincenzo Masetta. Ognuno degli amministratori di condominio che ha risposto all’invito ha offerto spunti interessanti alla riunione nella quale si sono affrontate le varie soluzioni per un corretto conferimento dei rifiuti.
Da parte dell’impresa è stata data  pronta disponibilità di circa 500 kit per utenze domestiche, ancora non ritirati, e dei kit per la raccolta condominiale. Saranno gli stessi amministratori dei condomini a convocare delle apposite assemblee nelle quali concordare la soluzione di conferimento più consona, ribadendo la necessità agli utenti di rispettare calendario e modalità di conferimento.  È stata quindi avanzata la disponibilità da parte dello stesso consorzio “AgatAmbiente” e dei referenti degli uffici comunali a fornire ulteriori chiarimenti o sopralluoghi nei condomini stessi.
“Registriamo importanti passi avanti nella raccolta differenziata che ci autorizzano a guardare con ottimismo al futuro – ha detto il sindaco Bruno Mancuso –. Ciò non toglie, però, che ognuno di noi debba compiere ancora uno sforzo di responsabilità in più per raggiungere percentuali di differenziata che consentano di abbattere le tariffe ed evitare le sanzioni previste per i comuni che non raggiungono standard virtuosi”.
“C’è ancora tanto da fare per risolvere le criticità che quotidianamente riscontriamo – afferma l’assessore Calogero Pedalà – . L’amministrazione, di concerto con l’impresa e gli uffici, sta facendo tutto il possibile per portare quanto più velocemente possibile il servizio a regime e migliorarlo in ogni suo aspetto, ma parallelamente vogliamo imprimere, attraverso i controlli di Polizia ambientale e le relative sanzioni, una severa sferzata a chi ancora si ostina a mantenere comportamenti scorretti, con sprezzo delle regole di civiltà e di rispetto dell’ambiente”.

Alberto Visalli