Segnali incoraggianti dalla differenziata. 41,62% a ottobre.

“Un traguardo importante, che è però solo una base di partenza verso l’obiettivo del 65% imposto dal governo regionale, che ci consentirà di produrre notevoli risparmi grazie al riciclo dei materiali e a rispettare l’ambiente”. Così il sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso ha accolto i dati comunicati dal consorzio “AgatAmbiente” sulla raccolta differenziata che nel mese di ottobre ha raggiunto la quota del 41,62%.  Di questi 17,91% di rifiuti biodegradabili, 6,95% di vetro e lattine, 6,55% di carta e cartone e imballaggi, 2,91% di plastica, 5,35% sono rifiuti ingombranti, l’indifferenziata è al  58,38%. “Superare il 40% di differenziata dopo soli quattro mesi – ha detto Mancuso – è un traguardo importante che premia gli sforzi profusi dall’amministrazione, dagli uffici competenti, dagli esercenti e dai cittadini tutti”.  Nelle prossime settimane sarà completata la prima fase di distribuzione dei kit per la raccolta e saranno resi operativi altri mezzi, tra cui un grande autocompattatore per il trasporto in discarica ed altri mezzi più piccoli per la raccolta porta a porta.

Alberto Visalli

Articoli correlati

Lungomare, ci siamo quasi. 1550 giorni dopo, ormai... In questi giorni, sulle cronache locali e per le vie cittadine, non si fa che parlare dell'ormai imminente riapertura del lungomare crollato di Sant'A...
Associazione di Dietetica Italiana, Lidia Lo Prinz... La dottoressa Lidia Lo Prinzi, dietista che da anni lavora a Sant’Agata Militello, fautrice del metodo alimentare “Tre Emme”, è stata eletta consiglie...
Asili nido, a Sant’Agata contributo regiona... Il comune di Sant'Agata Militello ha ottenuto l'accesso ai fondi messi a disposizione dal bando, pubblicato lo scorso settembre, dall'assessorato regi...