Credito prescritto. Commerciante non dovrà pagare 5 mila euro all’Ato

La Commissione Tributaria Provinciale di Messina ha accolto il ricorso di un commerciante di Sant’Agata Militello, annullando l’ingiunzione di pagamento per quasi 5.000 euro effettuata dall’ATO Me 1.

 Dichiarata  la prescrizione del credito poiché l’intimazione di pagamento sarebbe stata notificata oltre il termine di tre anni dalla notifica delle fatture. L’ingiunzione era infatti riferita a fatture TIA per gli anni 2010, 2011 e 2012. Il commerciante, assistito dall’avv. Daniela Scurria, ha quindi ottenuto l’annullamento dell’ingiunzione di pagamento, contestando l’avvenuta prescrizione del credito.