CoronaVirus

Osservatorio acque e depurazione proposto da Legambiente. Sant’Agata risponde presente.

Il sindaco di Sant’Agata Militello Bruno Mancuso ha prontamente riscontrato la proposta formulata dal circolo Nebrodi “Tiziano Granata” di Legambiente, per l’istituzione di un osservatorio sullo stato degli impianti di depurazione e sulla qualità delle acque di balneazione.  “Nel condividere le motivazioni riportate nella lettera – ha scritto Mancuso – accolgo con piacere la proposta di istituire un osservatorio sullo stato degli impianti di depurazione e sulla qualità delle acque di balneazione, e mi dichiaro disponibile a collaborare affinché l’iniziativa abbia buon fine”.
Nella nota, a firma del presidente Enzo Bontempo, indirizzata a nove amministrazioni dei comuni del comprensorio tirrenico dei Nebrodi, viene evidenziata la necessità di “avviare un’azione unitaria capace di rendere un’immagine positiva del nostro comprensorio turistico”, e pertanto di istituire un osservatorio che potrà pubblicare ogni mattina in un apposito sito internet le informazioni relative al funzionamento dei singoli depuratori, ed i valori in uscita delle acque trattate, prima che esse raggiungano il mare.
“Già la scorsa estate – commenta Bruno Mancuso – avevo avuto modo di esternare e condividere il bisogno di avviare un percorso comune e sinergico tra le amministrazioni del nostro comprensorio . Ritengo, dunque, che la proposta giunta da Legambiente, rappresenti un importante ed autorevole punto di partenza per sederci attorno ad un tavolo e promuovere, ancor di più, azioni concrete a tutela dell’ambiente e delle comunità tutte”.