Banner concorso

Vertice al Ministero per la sanità sui Nebrodi. “Cauto ottimismo”

Si è svolto oggi a Roma, presso la sede del Ministero della Salute, l’atteso incontro tra una delegazione dell’Area Interna Nerodi e lo staff del Ministro Lorenzin, per discutere delle richieste di deroga alla delibera di riorganizzazione della rete ospedaliera in Sicilia. Presenti il Senatore Bruno Mancuso, i Sindaci di Sant’Agata Militello e Mistretta, Carmelo Sottile e Liborio Porracciolo, i Presidenti dei consigli comunali di Sant’Agata, Antonio Scurria, Mistretta, Felice Testagrossa con il consigliere Giuseppe Salamone, e Castell’Umberto, Tito Barbagiovani, quindi, Salvatore Oriti, coordinatore del settore sanitario Area Interna Nebrodi e Carlo Giuffrè, esperto della stessa Area Interna.
Per il Ministero, erano presenti il capo di gabinetto Giuseppe Chinè, la responsabile per i piani sanitari regionali Katia Fusco e la funzionaria per il piano sanitario nazionale Laura Billemi.   “Possiamo esprimere un cauto ottimismo – commenta il Senatore Bruno Mancuso – . Si è trattato di un importante momento di confronto, per cui ringrazio il Ministro Lorenzin, il capo di gabinetto, i funzionari presenti e lo staff tutto del ministero.
L’incontro è servito a chiarire, da parte del ministero, l’inderogabilità del piano approvato dalla Regione siciliana. Registriamo però – prosegue Mancuso – l’apertura ad una valutazione attenta delle richieste provenienti dal territorio, tenuto conto proprio della sua specificità in quanto qualificato come “area interna” e quindi meritevole di misure flessibili nell’ottica del potenziamento dell’offerta sanitaria degli ospedali di Sant’Agata Militello e Mistretta”.