Consiglieri a rischio decadenza? Partita la verifica sulle assenze ingiustificate

Proprio in questi giorni di grande bagarre politica, tra comunicati di fuoco, accuse dell’amministrazione su presunti ostruzionismi, gente che entra (dopo i ricorsi) e gente  che, per protesta, esce dall’aula, un nuovo dibattito potrebbe infiammare il consiglio comunale santagatese. Il presidente del consiglio  Antonio Scurria ha infatti richiesto al segretario Roberto Ribaudo, ed al responsabile dell’area organi istituzionali Bertolino, la verifica sulle le presenza dei consiglieri comunali a decorrere dall’insediamento di Giugno 2013 ad oggi. La ricognizione è stata chiesta al fine di verificare l’eventuale sussistenza , o meno, di ipotesi di decadenza dei consiglieri in carica. L’ordinamento regionale enti locali prevede infatti che il consigliere che si assente ingiustificatamente per tre sedute consecutive decada dalla carica.
“Ritengo un dovere per un rappresentante delle Istituzioni – dichiara il presidente Scurria – partecipare alle sedute ed ai lavori d’aula. Per tale ragione ho richiesto di ottenere le necessarie operazioni di verifica al fine di avere informazioni dettagliate ed avviare, cosi come per legge, le eventuali contestazioni ai consiglieri comunali”.