Banner concorso

Mapy, la speaker solare. Con lei la radio è “enjoy”

È nata a Milano ma vive a Ficarra. A 12 anni ha iniziato a cantare fino a quando non è approdata a Radio Doc dove conduce, ogni mattina, il suo programma “Enjoy”. Piena di energia e di vitalità, ama comunicare e regalare sorrisi a chi la ascolta. A “Talenti Cercasi”, Mariapia Calvano, da tutti conosciuta come “la Mapy”.

Mapy, parlaci di te.

Sono Mariapia Calvano … Mapy, per tutti, dai tempi dell’asilo! Sono nata e cresciuta a Milano per 19 anni finché l’amore mi ha “blindato” in Sicilia 19 anni fa; vivo a Ficarra. Posso dire che da sempre sono nel campo della musica e dello spettacolo … ho iniziato a cantare a 12 anni e da allora sono continuamente “dietro la musica”.

Come e quando hai deciso di diventare speaker?

mapy1Dopo varie stagioni come cantante in un’orchestra un giorno un caro amico mi disse che una radio di Capo D’Orlando cercava una speaker e che secondo lui era il posto giusto per me … allora perché non tentare? Dopo l’incontro con Mauro Giuffrè, proprietario di Radio Doc, appunto (che non smetto mai di ringraziare), la mia vita è cambiata in meglio. Sono orgogliosa di essere una speaker di questa splendida Radio.

 

 

Parlaci del programma che conduci. C’è qualche episodio curioso che ti è capitato?

Conduco tutte le mattine, dalle 10.00 alle 12.00, un programma che adoro. “Enjoy”, questo è il nome del programma che mi permette di comunicare con gli altri e di regalare, spero, anche qualche risata con le notizie curiose. Un episodio curioso: l’intervista con il grande De Gregori che con molta tranquillità ha telefonato in radio dicendo una cosa tipo “ciao sono Francesco devo fare un’intervista con Mapy” e Stefania della redazione disse molto tranquillamente “scusa Francesco chi?”. È rimasto nella storia!

Quando fai un programma prepari tutto prima o lasci spazio all’improvvisazione?

mapy2Beh … le notizie e le curiosità all’interno del programma, come le grandi interviste, sono preparate dalla nostra redazione con a capo Stefania Latino la quale contatta e viene contattata dai manager degli artisti emergenti e non. Grazie a Stefania ed a tutta la redazione facciamo un lavoro accurato e prezioso per preparare ogni giorno la diretta. Certo durante il programma improvviso. In effetti ciò che dico è solo frutto della mia testaccia … ahahahaha. Una cosa è certa: non ho dialoghi scritti!

Quanto è cambiato il modo di fare radio ai tempi dei social network?

Dai è cambiato molto! Oggi come oggi con tutte le novità social è senz’altro più bello fare radio. C’è più contatto con l’utenza tramite le dirette che i vari social offrono.

Che consigli potresti dare a chi vorrebbe diventare uno speaker? Da dove s’inizia?

A chi mi chiede come si fa radio dico sempre: bisogna avere “faccia di tolla “(faccia tosta) ed allo stesso tempo essere se stessi nel comunicare agli altri. Ovviamente occorre un’ottima regia come quella che da cinque anni mi accompagna nella persona di Marco Gentile … senza di lui non avrei imparato nulla a livello tecnico … Marco sei un grande!

Ti ringraziamo ed infine ti chiediamo cosa ti aspetti dal futuro come giovane donna e come speaker? Hai qualche progetto imminente e …. sogni nel cassetto?

Nel mio cassetto ci tengo già i mutandoni formato famiglia e i calzettoni e non credo ci stia altra roba! Poi … sono già mamma, moglie, cantante, speaker bella, simpatica, intelligente e sexy, cosa potrei volere di più dalla vita ahahahahah! Il futuro … che sia come ognuno lo desidera e auguri per un grandioso Natale a tutti i lettori ed ai miei amatissimi ascoltatori di Radio Doc.

Alberto Visalli