Banner concorso

…Amici mai…

Si dichiara stupito per le notizie di un presunto imminente appoggio in
Sicilia del Nuovo Centro Destra al governo Crocetta, persino con l’indicazione di un assessore regionale. Una scelta che il Senatore Bruno Mancuso giudica scellerata”. “Apprendo con stupore da varie fonti giornalistiche che l’NCD sarebbe pronto ad appoggiare il governo Crocetta, addirittura con la presenza di un proprio rappresentante nell’esecutivo.
sen bruno mancusoRitengo che questa scelta sarebbe quanto meno scellerata e in controsenso rispetto alle posizione di aperto contrasto a visioni politiche antitetiche alle nostre, sia sotto il profilo dei metodi che delle condotte gestionali applicate da un
governatore inadeguato a guidare una regione così difficile e complessa come la Sicilia”. Il Senatore Mancuso non usa mezzi termini per esprimere il proprio dissenso politico, consapevole della necessità per la Sicilia di riforme serie e concrete. “Capisco che i parlamentari siciliani e lo stesso presidente abbiano poca voglia di interrompere anticipatamente la legislatura che verosimilmente proseguirà fino alla scadenza naturale – afferma Mancuso – ma questo non può esimerci dal continuare a svolgere un’opposizione
vigile e responsabile e, semmai, offrire una collaborazione parlamentare utile ad appoggiare riforme necessarie ad evitare un definitivo affossamento della nostra regione.
Questa è però ben altra cosa rispetto ad un ingresso a pieno titolo dell’NCD nell’alleanza di governo – conclude Mancuso – che difficilmente verrebbe compreso dai cittadini siciliani che ci hanno votato proprio perché alternativi e distanti dalle idee e metodi della dottrina
crocettiana”.