Dimesso dall’ospedale, Matteo Russo muore dopo giorni di coma. Denuncia della famiglia

È morto all’ospedale “Barone Romeo” di Patti dopo giorni di coma il 69enne di Sant’Agata Militello Matteo Giuseppe Russo. L’uomo si trovava ricoverato dal 16 Marzo scorso presso il reparto di rianimazione del nosocomio pattese, in coma a causa di un embolo polmonare. La famiglia ha presentato denuncia alla Procura di Patti, chiedendo di fare chiarezza sul decesso e se si sia trattato di un caso di malasanità. Matteo Russo era stato portato  l’11 Marzo all’ospedale di Sant’Agata, ricoverato al reparto di medicina, con sintomi di enfisema polmonare ed insufficienza respiratoria, oltreche una cardiopatia ipertensiva. Dopo cinque giorni i medici del nosocomio santagatese lo rimandarono a casa poiché “stabilizzato”, rimandandolo ad un successivo controllo. Tornato a casa però Russo fu colto da malore. I familiari lo condussero immediatamente in ospedale dove fu accertato lo stato di coma e venne disposto il trasferimento a Patti, dove è rimasto in coma ed è deceduto lo scorso fine settimana. 

Articoli correlati

Ospedale e nuova rete sanitaria. Domani al castell... Si svolgerà domani, giovedì 21 febbraio, con inizio alle ore 17 presso la sala conferenze del castello Gallego, un consiglio comunale straordinario ap...
Il commissario Asp in visita all’ospedale. &... "Abbiamo acquistato quattro nuove Tac, di cui una arriverà all'ospedale di Sant'Agata Militello. Mi riservo di vedere bene la situazione strutturale d...
Matteo, primo neonato del 2019 a Sant’Agata All’ospedale di Sant’Agata, nel reparto di ostetricia, stamattina è nato Matteo: il primo nato del 2019, da genitori orlandini. Il parto è stato assis...