Brolo, il Gip respinge le istanze di revoca

panorama broloIl Giudice per le indagini preliminari Ines Rigoli, ha rigettato le richieste di revoca o attenuazione delle misure avanzate dai legali della difesa. Resta dunque, almeno per il momento, in carcere il ragioniere del Comune di Brolo Carmelo Arasi e, agli arresti domiciliari, l’ex sindaco Salvo Messina, il responsabile dell’area amministrativa Costantino Maniaci, i dipendenti Antonella Campo e Giuseppina Di Leo e la figlia del ragioniere del Comune Rossella Arasi. Niente revoca della misura del divieto di dimora a Brolo anche nei confronti dell’economa comunale Francesca Mondello e dell’architetto Mario Messina. Quest’ultimo, oggi dipendente del Comune di Naso, residente a Gliaca di Piraino, ha però l’autorizzazione per il transito a Brolo  per raggiungere il posto di lavoro. In sospeso la decisione del giudice su una delle dipendenti ai domiciliari, Santa Caranna, e per l’ex vice sindaco Carmelo Gentile, raggiunto da divieto di dimora. Pronti i ricorsi dei legali della difesa al Tribunale del Riesame, ad eccezione che per l’ex sindaco Messina i cui avvocati stanno predisponendo una ulteriore documentazione di rendiconto da presentare al Gip.

Articoli correlati

Blitz con i cani antidroga. Tre arresti dei Carabi... ICarabinieri di Capo d’Orlando, con il supporto dei cani antidroga del Nucleo  Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato, in flagranza di reato, M.V. 42en...
Controlli nella movida notturna, due arresti dei C... I Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata Militello, durante ilfine settimana, nel corso di predisposti servizi d’istituto a largo raggio finalizzat...
Operazione “Concussio”, dopo il Riesam... Il tribunale di Riesame di Messina si è pronunciato sui ricorsi dei legali dei tre soggetti arrestato lo scorso 20 aprile nell'ambito dell'operazione ...