Politica

Pubblicato il: 22, novembre 2014

bruno mancuso senatoreIl Senatore Bruno Mancuso è tra i parlamentari più produttivi di Palazzo Madama. A certificarlo è uno studio redatto dall’istituto “Openpolis” , osservatorio civico sulla trasparenza della politica italiana, assolutamente indipendente, (Scarica dossier Openpolis 2014)  che ha redatto il suo dossier “Indice di produttività parlamentare 2014”, considerando l’attività svolta da deputati e senatori dall’inizio della XVII legislatura, Marzo 2013, all’Ottobre 2014. Quarantatreesimo in classifica generale nell’intero Senato della Repubblica, terzo per i Senatori eletti nel collegio della Sicilia. Così come esplicitato nelle premesse al dossier, nello studio sulla produttività, il lavoro di deputati e senatori viene analizzato in base a criteri di efficacia che aiutino a distinguere la gran massa di attività che non produce effetti da quella che invece dà risultati. Non si entra mai nel merito di quanto un atto disponga, se sia buono o cattivo, ma ci si limita ad attribuire un punteggio ad ogni passaggio di iter. Dunque, più un provvedimento si approssima al suo completamento (esempio ddl che diventa legga) più alto sarà il punteggio assegnato a chi presenta l’atto, ne è il primo firmatario o il relatore.  Altri punti vengono attribuiti con il consenso ottenuto su un provvedimento, attraverso le firme degli altri parlamentari ed infine grazie ad una più assidua partecipazione del parlamentare ai lavori.  Secondo tali criteri, il Senatore Bruno Mancuso all’interno del gruppo politico del Ncd al Senato, si è rivelato dunque uno dei parlamentari maggiormente produttivi, considerando anche che ai primissimi posti del report si piazzano ovviamente quasi tutti deputati e senatori capigruppo o presidenti di commissione, proprio per la natura dei loro incarichi. L’indice di produttività del Senatore Mancuso rilevato secondo il criterio di Openpolis, calcolato attribuendo a ciascun deputato un valore numerico per ogni atto presentato in parlamento o di cui è stato relatore e considerando per ogni atto la tipologia, il consenso ricevuto, l’iter e la partecipazione del parlamentare ai lavori, è di 167.93, che lo porta sul podio dei Senatori Siciliani (Report Camera Senato Sicilia), tra i primi tre maggiormente produttivi, alle spalle del collega di partito Antonio D’Alì, primo con 338.99 e decimo in classifica generale, e dell’esponente siciliano del gruppo misto Francesco Campanella, secondo con un indice di 183.15. In generale, considerati anche i dati della Camera dei Deputati, Mancuso sarebbe il quarto parlamentare siciliano più produttivo, visto che per la Camera il solo Marco Causi del Pd avrebbe un coefficiente superiore. Tra quello meno produttivi per i parlamentari siciliani, secondo le statistiche di Openpolis, Renato Schifani e Simona Vicari al Senato, Carmelo Lo Monte, Francantonio Genovese e Antonio Martino alla Camera.

spazio

© 2017 Copyright © 2013 Associazione Culturale SantAgataInForma Iscrizione Trib. Patti n. 210 del 27.04.2011 | P.IVA 03151590837 Realizzato con passione da Evermind | Privacy Policy