Banner Indicazioni Corona Virus

Una bella festa al “Fresina” per ricordare Pippo Nanì. Il trofeo al Città di S.Agata

Il Città di S.Agata si è aggiudicato la prima edizione del Memorial Pippo Nanì, organizzato dalla società santagatese, col patrocinio del Comune Di Sant’Agata Militello, nel ricordo di un amico e dirigente scomparso purtroppo prematuramente lo scorso luglio.
Al “Fresina” si sono affrontate tre formazioni che saranno ai nastri di partenza della prossima serie D, Città di S.Agata, ASD Giarre 1946 e Sancataldese Calcio Official
Prima del calcio d’inizio il neo presidente santagatese Vincenzo Fazio ed il direttore generale Gianluca Amata hanno omaggiato la Famiglia Nanì con una mazzo di fiori e un piatto in ceramica. Sono stati attimi di commozione sottolineati dall’applauso del pubblico presente, che finalmente dopo mesi di silenzio assordante, è potuto tornare sulle tribune del “Fresina”.

Per la squadra di Giampà, alla prima vera uscita contro formazioni di pari categoria dopo tre settimane di intenso lavoro di preparazione, sono giunte una sconfitta per 2 a 1, nel primo mini match da 45’ contro la Sancataldese e quindi nel secondo confronto il successo in rimonta per 3 a 2 contro il Giarre. Il tecnico santagatese nei due tempi ha fatto ruotare in pratica tutta la rosa a sua disposizione.

Ai punti e al di là del mero risultato finale, meglio il Città di S.Agata visto contro il Giarre, che ha mostrato maggior gamba ed intensità rispetto al confronto con la Sancataldese, nel quale invece quasi mai i padroni di casa sono stati pericolosi. Valutazioni ovviamente da soppesare in considerazione dei carichi di lavoro e della fase ancora primordiale della stagione. Buone le impressioni lasciate da Cicirello, Catalano e Ficarra nella prima frazione, mentre nel secondo confronto hanno spiccato i vari Faella, Calafiore, Alagna e il portiere Faraone. Qualcosina da registrare in fase difensiva.

Per la cronaca il match contro la Sancataldese, vinto dagli ospiti per 2 a 1, ha visto le reti al 15’ di Souarè, con un diagonale a fil di palo, poi al 28’ colpo di testa di Kouamè sugli sviluppi di un calcio piazzato. Per i padroni di casa gol di Cicirello al 42’ su rigore che egli stesso si era procurato. Contro il Giarre, match più gradevole dal punto di vista dello spettacolo, Città di S.Agata avanti con un colpo di testa di Nuzzo al 10’, quindi l’immediato pari su rigore del Giarre firmato da Savasta. Ospiti avanti al 36’ con un tap-in sotto porta di Priola al 36’, pari di Calafiore al 37’ con una splendida punizione da 25 metri e gol di Alagna al 41’ al culmine di una percussione travolgente. Nell’ultimo match della serata infine il Giarre ha battuto 1 a 0 la Sancataldese.

Tutte e tre le formazioni hanno chiuso dunque a 3 punti e on identica differenza reti e ad aggiudicarsi il triangolare è stato il Città di S.Agata in virtù del maggior numero di reti segnate. 

Riconoscimenti individuali sono andati a Giorgio Faraone miglior portiere e Wilfred Kouame miglior giocatore.
error: Questo contenuto è protetto !!