Banner Indicazioni Corona Virus

Non favorì l’attività dentistica abusiva, assolto il dottor Antonino Fiore.

Il Giudice Monocratico del Tribunale di Patti, Giuseppe Turrisi, ha assolto “per non aver commesso il fatto” il dottore Antonino Fiore, medico di Rocca di Capri Leone, accusato del reato di concorso in esercizio abusivo della professione di odontoiatra contestata ad un altro soggetto. I fatti furono oggetto di un’attività investigativa coordinata dalla Procura di Patti e condotta dai Carabinieri, culminata nel febbraio 2019 con il sequestro dello studio medico e la denuncia dei due soggetti coinvolti.

Il dottor Fiore, particolarmente noto e stimato a Rocca e nell’hinterland tutto, è stato giudicato con il rito abbreviato. Il PM aveva chiesto la condanna a mesi quattro di reclusione e 6.000 euro di multa ma il Giudice ha pronunciato nei suoi confronti sentenza assolutoria. Il medico di base, difeso dal legale di fiducia, avvocato Alessandro Nespola, non aveva dunque in alcun modo agevolato o concorso nell’attività abusiva del coimputato così come ipotizzata dalla Procura. Nel processo si era costituita parte civile la persona offesa assistita dall’Avv. Alessandro Pruiti Ciarello. Il Giudice ha quindi disposto lo stralcio dell’altro coimputato, che dovrà rispondere, oltre che del reato di esercizio abusivo della professione anche di truffa e lesioni ai danni della stessa persona offesa. Il processo avrà inizio il prossimo 5 febbraio.

error: Questo contenuto è protetto !!