CoronaVirus

Museo dei Nebrodi, via libera al progetto di efficientamento energetico.

Via libera alla riqualificazione energetica dell’edificio dell’ex museo dei Nebrodi sul lungomare di Sant’Agata Militello. La giunta comunale ha approvato il progetto, redatto dall’ufficio tecnico, per la sostituzione degli infissi esistenti con nuovi infissi in pvc a taglio termico, ad altissimo rendimento energetico, la realizzazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, con l’installazione di 20 pannelli da 300Wp e infine il rifacimento dell’impianto di illuminazione, allo stato attuale di vecchia concezione, nella sala convegni a piano terra. Le opere sono finanziate con risorse del bilancio statale che assegna 90 mila euro ai comuni con popolazione tra 10 e 20 mila abitanti il cui decreto di finanziamento del capo del dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’Interno era stata notificato lo scorso gennaio. All’orizzonte dunque importanti intervento di miglioramento della struttura dell’ex  Museo dei Nebrodi un tempo sede del museo etnoantropologico e contenitore di riferimento per le attività culturali, manifestazioni e convegni.  A fine 2015 furono ultimati i lavori, finanzianti nel 2012, del piazzale Enzo Vicari antistante l’edificio, che hanno permesso la riqualificazione dell’arena esterna, location ideale, soprattutto durante l’estate, per l’allestimento di spettacoli e manifestazioni di vario genere. L’immobile è invece rimasto nelle sue condizioni originarie e necessiterebbe di un’altrettanta radicale opera di ristrutturazione ed ammodernamento, sia per quanto riguarda l’ampia sala convegni a piano terra, tutt’oggi sporadicamente utilizzata per riunioni e iniziative varie, sia per le sale al primo piano che invece ospitano l’associazione bandistica “Giuseppe Verdi” per l’esercizio dell’attività di scuola musicale.

error: Questo contenuto è protetto !!