CoronaVirus

Ricerche Gioele, parla un testimone. “Bimbo vivo in braccio alla madre dopo l’incidente”.

“Gioele era vivo, in braccio alla madre, in posizione verticale e senza alcuna ferita”. La testimonianza è di una persona  presente dopo l’impatto sulla A20. resa nota dal procuratore di Patti, Angelo Cavallo, che indaga sulla morte della dj Viviana Parisi e sulla scomparsa del figlio di 4 anni della donna. A parlare con la procura sono stati «testimoni che erano in vacanza in Sicilia e poi sono rientrati al Nord». All’inizio, ha spiegato il procuratore, «avevano dei dubbi se fossero proprio loro, ma quando è stata diffusa la loro descrizione hanno capito che era quello l’incidente e si sono presentati».

Proseguono intanto per il quattordicesimo giorno consecutivo le ricerche di Gioele Mondello, il bimbo di 4 anni scomparso lo scorso 3 Agosto insieme alla madre Viviana Parisi, 43 anni, trovata poi morta nelle campagne di Caronia. Lo stanno cercando anche militari dello squadrone carabinieri Cacciatori Sicilia, di solito sono impegnati a cercare latitanti. In questa occasione mentre guardia di finanza, polizia, protezione civile e vigili del fuoco sono impegnati a cercare con speciali cani il bambino, i militari dell’Arma stanno ispezionando anche casolari abbandonati. Nei prossimi giorni potrebbe esserci un vertice in Prefettura sulle ricerche. (Ansa)

error: Questo contenuto è protetto !!