CoronaVirus

Il punto nascita di Sant’Agata è indispensabile! Nuovo sit-in di sensibilizzazione.

Nuovo sit-in di sensibilizzazione per la riapertura del punto nascita di Sant’Agata Militello questa mattina di fronte l’ospedale, organizzato dal comitato civico “Alcara una strada per ripartire”, già attivo sul territorio su più fronti con altre iniziative, presieduto da Calogero Di Naso. Alla presenza personale sanitario, gestanti e neo mamme, familiari di persone che hanno da poco partorito e semplici cittadini, sono state sottolinete ancora una volta le esigenze dell’ampio bacino di utenza che gravita sull’ospedale santagatese ed in particolare l’importanza dello stesso reparto di ostetricia e ginecologia dimostratasi ulterormente proprio di recente per ripetute situazioni di assoluta urgenza, gestite con grande professionalità e tempestività dai medici e dal personale sanitario tutto, scongiurando situazioni particolarmente critiche che avrebbero potuto avere gravi conseguenza per i nascituri e le mamme stesse.
Intanto, sulla carenza di personale medico ed ostetrico, è interventuo con una nota il sindacato NurisngUp. “Esprimiamo parziale soddisfazione per l’assegnazione di una professionista ostetrica all’ospedale di Sant’Agata”, ha scritto il sindacato nella nota a firma del dirigente Biagio Proto. “Assegnazione che purtroppo però ci risulta solo temporanea e pertanto sollecitiamo all’Asp una più concreta azione volta a soddisfare le esigenze della unità operativa di ostetricia e ginecologia, attraverso l’assegnazione di altri professionisti a titolo definitivo e auspicando anche un incremento del personale delle specialità mediche in atto carenti”.

error: Questo contenuto è protetto !!