Banner concorso

Riecco l’Ato1 in liquidazione. “Stangata” al comune per 824 mila euro!

Torna a far notizia l’Ato Messina 1 rifiuti, società in liquidazione da oltre un lustro dopo l’epoca da dimenticare della gestione del servizio rifiuti nei 33 comuni dei Nebrodi. La società guidata dal collegio dei liquidatori Francesco Librizzi (presidente), componenti Ciro Gallo (ex sindaco di Acquedolci) e Salvatore Cipriano, (consigliere d’opposizione a Piraino subentrato a Marco Vicari), come riporta la Gazzetta del Sud di oggi, ha notificato al comune di Sant’Agata Militello un atto di pagamento, da corrispondere entro il 31 ottobre prossimo, per l’incredibile importo di 823.945,60 euro. L’iperbolica richiesta di saldo si riferisce alla tariffa di igiene ambientale per gli edifici comunali santagatesi, come ad esempio le scuole.

Secca la replica dell’assessore al bilancio Antonio Scurria:  “La vicenda rasenta il paradosso e voglio credere che si tratti solo di uno spiacevole errore – tuona l’assessore al bilancio Antonio Scurria –. E’ notorio che gli immobili comunali sono, per espressa previsione regolamentare, esentati dal pagamento della tariffa. Per tale ragione, se le fatture non verranno annullate direttamente dall’Ato, contesteremo le stesse in ogni sede consentita, a tutela degli interessi dell’ente. Se qualcuno pensa di chiudere i bilanci della società in liquidazione con siffatte discutibili azioni ha sbagliato di grosso”. Numerosi utenti dei 33 comuni già di recente avevano lamentato l’invio da parte della stessa Ato Me 1 in liquidazione di esose cartelle per presunto mancato pagamento della Tia dal agli anni dal 2008 al 2013 che gli utenti hanno contestato.
Proprio oggi il comune di Sant’Agata Militello sul proprio sito istituzionale ha pubblicato il seguente avviso:

Tenuto conto che nei giorni scorsi la societa’ Ato Me 1 in liquidazione ha provveduto all’invio di raccomandate contenenti intimazioni di pagamento tributi a cittadini ed utenti;

preso atto che stanno pervenendo presso questo ente una moltitudine di comunicazioni da parte dei predetti destinatari relativi a reclami e diffide;

si da’ comunicazione che il Comune di Sant’Agata di Militello non ha alcuna competenza sui tributi richiesti dall’Ato Me 1 che ha gestito il servizio fino all’anno 2012. La competenza del comune di sant’agata di militello riguarda l’anno 2013 e successivi!

premesso tutto quanto sopra, si invitano i soggetti interessati ad inoltrare eventuali reclami e ricorsi direttamente alla societa’ Ato Me 1spa.  Ai soli fini di un corretto orientamento si fa rilevare che le comunicazioni inviate dall’ato me 1 contengono le indicazioni per formalizzare eventuali ricorsi da parte dei destinatari.