La Città Metropolitana di Messina chiude! Ferie forzate per protesta, ecco la lettera di De Luca ai comuni messinesi

Dalle parole ai fatti, dopo la recente dura presa di posizione del sindaco di Messina, e della Città Metropolitana, Cateno De Luca, ecco il passaggio ufficiale notificato in via formale alle amministrazioni comunali dei 108 comuni dell’ex provincia di Messina. Ferie forzate d’ufficio per una settimana per tutto il personale in servizio, dal 11 febbraio prossimo. Ecco la lettera inviata ai comuni.

La clamorosa decisione, una delle tante nella vita politica ed amministrativa di Cateno De Luca, è stata assunta a seguito della difficilissima situazione economica dell’ente, ripetutamente vicino al collasso, principalmente, secondo lo stesso De Luca, a causa della riduzione dei trasferimenti dello Stato ed i prelievi forzosi sempre più opprimenti delle entrate proprie delle ex province. Una situazione che rende impossibile la chiusura dei bilanci e l’espletamento delle funzioni proprie della Città Metropolitana.
Ecco che la protesta del sindaco Cateno De Luca, per sua stessa dichiarazione, assume il significato di sensibilizzare l’attenzione degli interlocutori nazionali e regionali e sarà revocata solo se ci saranno i riscontri positivi attesi.